22 aprile 2015

Suore Ninja SPECIALE

Suore Ninja are back. (applausi scroscianti e miccette)

Tornano con un albo speciale di 144 pagine.
Di cui 112 sono disegnate da me, e le restanti dalla Guest Star Mirka Andolfo.
Sempre su sceneggiatura di Davide.


*preview non spoileranti in fondo a sto post troppo parlato*


cosa c'è di nuovo in quest'albo? (sì, anche qui ci saranno le finte domande così da rendermi più facile il compito di cercare di spiegare il tutto. no, non sento le voci. quasi mai.)
Per quanto mi riguarda, quindi i disegni di quelle 112 pagine, è tutto nuovo.

che vol dì?
che quest'albo è inchiostrato tutto ed interamente a pennello.
non le-cose-in-primo-piano, non i personaggi, non qualchecosa-che-fa-un-bell-effetto. TUTTO.
Che sapevo che se cominciavo a darmi scusanti (tipo "vabè le casette lontane in sfondo che manco si vedono non c'è bisogno..") nel giro di qualche pagina sarei tornata a usare i pennarelli per tutto.
E invece a volte bisogna essere i peggior nemici di se stessi :D
Comunque grazie a questo l'effetto finale cambia parecchio rispetto ai 6 numeri della serie, rendendo tutto un po' più "scuro" e "sporco"... e creando anche un notevole stacco tra la mia parte e quella di Mirka.

come mai sto ritorno al pennello? (segue pippone, sorry)
Era da un sacco di tempo che ci pensavo, ma in realtà era dai tempi della Scuola Comics che non lo usavo. A quel tempo ero una fondamentalista del pennello... ma avevo ancora capito poco del "segno", quindi praticamente il mio concetto di inchiostrazione era più che altro un ripassare la linea a matita.. e per fare questo non avevo certo bisogno di usare il pennello!
Poi sono arrivati al momento propizio i fantastici pennarelli giapponesi che hanno reso tutto più veloce e facile, ma negli anni hanno cominciato a starmi stretti.
Che volevo un segno più grosso, più modulabile, più secco.. e così dopo la serie delle suore e "les imprevesibles" per la francia, fatti tutti d'un fiato, ho avuto qualche mese di stacco per fare un minimo di ricerca stilistica.
La cosa bella dell'inchiostrare a pennello, almeno per come inchiostro io, è il non avere il controllo totale sulla situazione. ed è una cosa che all'inizio spaventa, soprattutto se sei alle prime armi, ma poi fa decisamente festa.
Con i pennarelli sai esattamente come sarà la linea che traccierai. Dall'inizio alla fine. E' tutto netto e preciso. E calcolato.
Con il pennello io posso avere in mente di fare un segno grosso e sporco. Ma effettivamente non so prevedere con certezza QUANDO e COME il segno inizierà a diventare sporco o secco o ruvido.
Ed è proprio questo non avere il controllo totale su tutte le variabili che rende l'esperienza estremamente liberatoria e divertente.
(sto parlando come uno di quegli artistoidi? in caso, uccidetemi quanto prima.)
..tutto questo era solo per dire: pennello, ye! :D

Ora spero che la stampa non sacrifichi i segni più chiari, soprattutto nelle prime tavole che ancora ero in "adattamento" :p

Seguono preview non spoileranti e cose da sapere sull'albo:

-PIOVE UN SACCO:





-il papa è sempe più gommoso:



-fare il legno è divertentissimo:


-l'ho già detto che piove un sacco?





-ad un certo punto, non sto a spiegare ovviamente perchè e per come, ci sarà uno scontro all'interno del NIRVANA, questa la pagina precedente all'inizio della sequenza:


-il nirvana.
Mo sembra facile detto così, ma cosa c'è nel nirvana?
Per me un sacco di cose felici. Per cui tutto quello che ci sta dentro, o meglio tutto quello che c'è nello sfondo è disegnato di getto, direttamente a pennino e senza traccia a matita.

perchè quando potevi salvartela con qualche stellina in lontananza? eh, va a capì.

unica vignetta non spoilerante della suddetta sequenza:



chi è il cattivo de sta storia?
-la SORELLA DEI MOSTRI:



cover (disegnata da me e colorata da Mirka):




(ovviamente le tavole migliori per me sono le ultime 20. Quindi quelle con lo scontro finale o comunque troppo spoileranti per essere mostrate.. rimedierò in seguito, che ancora sono nella fase "entusiasta" e non vedo l'ora di far vedere a tutti le mie pagine migliori. Tranquilli, di solito sta cosa finisce dopo na 10ina di giorni...spero di resistere giusto il tempo necessario a fare un'altro post! :p)

ricapitolando:

SUORE NINJA SPECIALE - LA SORELLA DEI MOSTRI
Ed. Star Comics
144 pagine
testi di Davide La Rosa
disegni Vanessa Cardinali e Mirka Andolfo

In anteprima al Napoli Comicon (io ci sono i primi 2 giorni), e da Giugno in tutte le edicole e fumetterie.



A presto ragazze..



 :)

Best Blogger Tips

23 gennaio 2015

- thunder ben -

..e siamo arrivati a Thunder Ben.
Ho sempre una certa difficoltà a parlare di lui, che è ufficialmente il primo progetto MIO e solo mio, e allora penso sempre che non sia pronto, che serva qualcos'altro, che posso rifare meglio..

Thunder Ben è un progetto per bambini.
Parla del farsi forza per realizzare i propri sogni anche di fronte a situazioni che ci fanno paura.

Ben vive in un mondo che è il cielo.
Tutto il cielo è diviso a livelli orizzontali. alcuni di questi sono città, altri sono abitati, altri abitabili, altri così strani e bizzarri da far paura solo a vederli.
Tutti se ne stanno comodi e confortevoli nel proprio livello, senza cercare altro. Gli unici che possono viaggiare in verticale, sono i cavalieri del cielo. E Ben ha sempre voluto diventare uno di loro.

Molte persone mi hanno sconsigliato di pubblicare l'intero progetto, ma secondo me è un qualcosa talmente personale con dentro un sacco di roba mia e di roba sperimentale..che non si può plagiare facilmente! :)

Nel tempo ho pubblicato qualche piccola preview, qualche vignetta.. ed alla scorsa Lucca ho anche provato molto timidamente a proporlo, ma al primo "ma forse.." mi sono tirata indietro.
Ma è tempo di farsi forza e mettersi in gioco anche sulle cose che ci fanno paura.
Di seguito tutte le pagine realizzate fin'ora.












e la cover:





Best Blogger Tips

22 gennaio 2015

-ali americane-

secondo post!! ye.

Sto giro si parla di un progettino per l'america che non ha avuto una gran fine.. ma poco importa perchè a me serviva più che altro una scusa per provare ad inchiostrare di nuovo a pennello!
Cosa che non facevo dal 2009 probabilmente..dopo tutto il corricorri dei 6 numeri delle Suore e di Les Imprevesibles, non c'era stato il tempo materiale per una minima "ricerca stilistica"...e invece, PENNELLO! YE.
(me esprimo come se avessi 6 anni, abbiate pazienza me sono appena svegliata)


a seguire copertina:


 pagine in bianco e nero:





..e a colori:





e voilà.

a domani, con un progetto che mi sta un sacco a cuore e che mi porto dietro da un milione di anni: Thunder Ben.
:)

Best Blogger Tips

21 gennaio 2015

-i supereroi delle tarte flambè-

pronti? :D
-i supereroi delle tarte flambè- dicevamo.

Prima cosa: cos'è una tarte flambè?

E' uno degli alimenti tipici di Strasburgo, di base è una specie di pizza sottile sottile con philadelphia cipolla e pancetta.

E che c'entrano i supereroi e soprattutto io con sta cosa?
Ha da poco aperto un nuovo locale di tarte flambè, che a differenza di tutti gli altri 543895 mila, le arrotolano. Tipo un burrito. Così che te le puoi portare a spasso.
Servivano 3 illustrazioni con il personaggio simbolo del posto. Che guarda caso è un supereroe. :D
(sul cosa c'entri io e come sia arrivata ad avere commissioni da un locale francofono, non ne sono del tutto sicura :p)

A seguire le 3 illustrazioni e la prova che ora stanno appese sul serio nel locale.
Così che quando me ne andrò (da Strasburgo, non che muoio haha) ci sarà roba mia in giro forevvah. 







..bona tarte flambè a tutti :p

Best Blogger Tips

5 giugno 2014

* * * Les Imprevisibles * * *

alooooor, si torna sul blog per dare notizie importanti..ormai il ritmo è di 1 post a libro! ahah

ladieeees and gentlemaaaan..
tra 2 giorni, al festival di Strasbulles, sarà disponibile in anteprima il libro a cui ho lavorato negli ultimi mesi!
(applausi)

LES IMPREVISIBLES è il titolo (forse ha anche un qualche strano accento francese che non ricordo dove vada..), in italiano è "gli mprevedibili" che in effetti suona un po' peggio..

comunque sia:
  • 4 mesi e mezzo di gestazione, 
  • 94 pagine in bianco/nero e grigio,
  •  formato da paperback, 
  • brossurato.
e di che parla? 

è una storia sui supereroi.
non DI supereroi ma SU i supereroi, che forse per molti non ha un gran senso, ma leggendolo forse si riesce a capire meglio quello che intendo..e senzadubbio mi ha divertito molto disegnare un albo con i supereroi trattati e raccontati "alla francese"!

curiosità:
  • la storia è ambientata a Strasburgo e il fatto di averci vissuto durante la realizzazione è stato fighissimo (e recuperare documentazione non è mai stato così divertente)
  • lo scontro finale è ambientato davanti "casa mia"
  • c'è una pagina in un locale in cui ho passato un sacco di serate
  • facile dire "che vuoi che sia, facevo 94 pagine ogni 2 mesi...mo ne ho addirittura 4!" ecco, no. 94 pagine "alla francese" in 4 mesi, staccano i ditini.
  • il grigio è usato sempre come un colore non come un effetto. quindi il libro ha sostanzialmente 2 colori (bianco e grigio) mentre è il nero ha dare le ombre.
  • le pagine di flashback sono fatte a linea superchiara ed interamente a pennino (ed è la primissima volta che lo uso in qualche tavola)
  • è la prima volta che sono così soddisfatta del risultato finale che cercando di selezionare le pagine migliori, al momento, a ben 2 settimane dalla fine, ne salvo ancora 30/94. un record! :D

seguono pagine non spoileranti (anche se secondo me le pagine migliori sono le ultime 20 ma al momento non le posso proprio mettere senza che mi uccidano :p)










 e la cover:

ricapitolando:

Les Imprevisibles
testi di: Fabrice Linck
disegni di: Vanessa Cardinali
Editions du Long Bec

in anteprima dal 6 all'8 giugno a Strasbulles, 
dal 20 giugno in tutte le librerie francofone!

:)


Best Blogger Tips

3 aprile 2014

*Carta Canta*

dunque, post breve e coinciso, visto che sono quasi le 5 di mattina! :D

ne avevo accennato qualche post fa, precisamente prima di lucca.. ricapitolando:
  • si tratta di un progetto realizzato assieme ai Raggi Fotonici, in occasione del loro prossimo cd. 
  • Tale cd contiene una rivisitazione delle canzoni della musica italiana che parlano di fumetti e cartoni animati. 
  • Il mio lavoro era stato quello di realizzare 20 pagine, in formato quadrato, su sceneggiatura di Manuel Pace, che sarebbero diventate parte del libricino all'interno del cd. 
..e fin qui ci siamo.

ora, qual è la novità?

la novità è che oltre ad essere un cd + libricino...sarà anche un libro + cd!
e tale libro sarà pubblicato dalla Lavieri Edizioni.
e oltre alle mie pagine, ci saranno gli omaggi di un sacco di gente brava!

qui sotto la copertina del libro con tutti i nomi dei partecipanti:


e alcune pagine spoiler free:



e per finire, questa domenica (6 Aprile) al Romics:

Carta canta - quando i fumetti diventano canzoni. Intervengono: I Raggi Fotonici, Fabrizio Mazzotta, Passepartout, Federica Salfo (disegnatrice Disney Italia), Pino Rinaldi (autore Bonelli/Marvel). Ed. Lavieri
Domenica 6 aprile, ore 11.30 – 12.30 Sala Officina del Fumetto 1.  Padiglione 7

io non potrò esserci quest'anno, ma se passate da quelle parti andate a darci un'occhiata! :D
..presto con gli aggiornamenti sul libro nuovo francofono!

cià :)



Best Blogger Tips